La città dell'ultima paura

by Kalashnikov collective

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

  • "La città dell'ultima paura" / 45rpm 12" picture disc (2012)
    Record/Vinyl + Digital Album

    Includes unlimited streaming of La città dell'ultima paura via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

    Sold Out

1.
2.
3.
4.

about

12" Vinyl 45 rpm picture-disc
Limited to 300 copies

Info about this album:
kalashnikov-collective.blogspot.it/p/la-citta-dellultima-paura.html

credits

released September 1, 2012

Kalashnikov collective on this album:
Milena (vox), Sarta (guitar), Puj (guitar), Nonno (bass), Don (keyboards), Lisa (synth), Rissa (drums).

tags

license

about

Kalashnikov collective Milano, Italy

Kalashnikov were born in 1996 on the dirty floor of a squat in Milano, Italy, to give vent to the adolescent restlessness of three punx. Under the drunkenness of the heavenly libertarian nectar and rejecting the ruling culture, Kalashnikov are created with the wish to put together their own utopias and passion... ... more

contact / help

Contact Kalashnikov collective

Streaming and
Download help

Track Name: Violenza urbana + Sotto la scure di un nuovo fascismo
Sotto la scure di un nuovo fascismo, sotto i cieli della nostra amnesia, per le strade di un giorno qualunque, ci sorprenderà una pioggia fitta e scura che inzupperà i vestiti della nostra anarchia. E ci rifugeremo all'ombra di una sopraelevata sulla quale sfrecciano gli uomini senz'anima, sulle corsie deserte della loro apatia...
Track Name: La città dell'ultima paura
Un'alba sull'asfalto stretti tra le morse grigie dei guardrails che occludono gli sguardi. Le auto erodono la città indifferenti ai vivi dove i cavalcavia sono grumi di solitudine. Percorreremo le vostre autostrade camminando con i nostri piedi scalzi, useremo i nostri corpi per ridisegnare le mappe delle vostre città! La Terra scosterà le ambizioni umane, spegnerà i semafori e ricoprirà d'erba le tangenziali. Strozzatevi col nero delle vostre città un cappio di cavi elettrici e grande sarà lo schianto della supremazia umana! Percorreremo le vostre autostrade camminando con i nostri piedi scalzi, useremo i nostri corpi per ridisegnare le mappe delle vostre città. Il tempo insieme non ritorna, dammi un bacio ancora, come se fosse l'ultimo...
Track Name: La Siberia sui tetti
Dita dolenti aggrappate alle stelle mentre il freddo dell'inverno ci azzanna le vene scoperte e un vestito di piume di corvo nasconde i nostri sogni ai radar del nemico. La Siberia sui tetti, il fuoco tra le dita, una lama obliqua alla gola del futuro. Occhi rivolti alla luna trasparente che ha prestato la sua luce alle insegne dei fast-food. Con un ombrello di ossa e sacchetti ripariamo dalla pioggia i nostri amori incompresi... Forza i lucchetti, viola i giardini segreti, il futuro è da cercare in quelle pozze d'acqua nera che sembrano morte, ma riflettono il cielo